Roma contemporanea

*

ROMA CONTEMPORANEA

Nel buio la finestra si è spalancata:
o Eterno, ascolta la mia voce,
in te confido. E il vento
mi ha coperto di polvere,
l’anima mia vibrava. Poi,
il lume fedele dei morti
ha illuminato la stanza.

Eterna era stata l’attesa
mentre la terra mi divorava:
la polvere mista ad acqua
apriva i miei occhi, il cielo
e le stelle trasformavano la mia preghiera,
e il corpo perfetto dell’universo
spirava nella carne bruciata.

Sul giaciglio attesi l’alba.
Nel buio sussurrai: Insegnami la tua via.
Presto le porte del Tempio
si sarebbero disserrate. Il fico
che guarda la cupola di Santa Maria,
attraverso le sbarre di luce,
e fino alla consumazione dei secoli,
avrebbe dato frutti d’estate.

ELIO FIORE

© Tutti i Diritti Riservati – All Rights Reserved

🌺🌺🌺

Cari Amici,

nel 2002 il poeta Elio Fiore ci diceva il suo ‘arrivederci all’eternità’. Sono trascorsi vent’anni ma la sua voce poetica non si è spenta. Vive ancora. Vive nei suoi versi. Vive nella memoria di chi lo ha conosciuto, lo ha apprezzato e gli ha voluto bene.

Fra poco uscirà un mio libro a lui dedicato, proprio nel ventennale della sua morte. Ve ne parlerò più avanti, quando sarà in libreria. Ora invece voglio cominciare a proporvi alcune delle sue poesie. Una rubrica settimanale con i suoi versi più belli.

«Essere poeta, per Elio, significava custodire un piccolo spazio di luce e di bellezza in un mondo altrimenti dominato dalle tenebre e dall’orrore», ha detto di lui Alessandro Zaccuri.

Se vi siete persi il precedente post, cercatelo e leggetelo su questo blog.

📚 L’Opera Poetica di Elio Fiore è pubblicata dalle Edizioni Ares (a cura di Silvia Cavalli, con prefazione di Alessandro Zaccuri)

CHI SONO

Mi chiamo Maria Amata Di Lorenzo e sono un’autrice di romanzi e di storie per il teatro e il cinema. Ho scritto anche biografie, testi di saggistica e poesie. I miei libri fino a oggi sono stati tradotti in numerose lingue: inglese, francese, portoghese, spagnolo, polacco, turco, ceco e sloveno.

Ho lavorato per più di vent’anni come giornalista e come autrice e consulente editoriale, e ho diretto corsi di scrittura creativa. Laureata in Lettere Moderne, dopo aver studiato presso la Scuola di Giornalismo di Urbino, mi sono specializzata in Marketing e Comunicazione e successivamente ho approfondito il campo della cosiddetta “relazione d’aiuto”, studiando psicologia e counseling, medicina naturale, psicobiologia e psicosomatica, arteterapia e scrittura creativa.

Mi occupo di spiritualità e crescita personale integrale. Per regalare alla tua anima spazi di riflessione e di bellezza ho aperto il mio blog: si chiama “Il posto delle anime sensibili”. Ho aperto questo luogo nel web per costruire ponti di amicizia, e per questo ho voluto creare anche la mia newsletter: ti accompagnerà lungo il cammino – bello e difficile – della vita con piccoli semi di felicità, consigli, novità, riflessioni sempre in punta di penna. Ti iscrivi qui.

Fu in quel momento che divenni poeta…

*

Cari Amici,

nel 2002 il poeta Elio Fiore ci diceva il suo ‘arrivederci all’eternità’.

Sono trascorsi vent’anni ma la sua voce poetica non si è spenta. Vive ancora. Vive nei suoi versi. Vive nella memoria di chi lo ha conosciuto, lo ha apprezzato e gli ha voluto bene.

Fra poco uscirà un mio libro a lui dedicato, proprio nel ventennale della sua morte. Ve ne parlerò più avanti, quando sarà in libreria. Ora invece voglio cominciare a proporvi alcune delle sue poesie. Una rubrica settimanale con i suoi versi più belli.

«Essere poeta, per Elio, significava custodire un piccolo spazio di luce e di bellezza in un mondo altrimenti dominato dalle tenebre e dall’orrore», ha detto Alessandro Zaccuri.

Ma come nacque in Elio Fiore la vocazione alla poesia? Ce lo racconta lui stesso in questi suoi versi. Leggiamo:

“Nell’orto di mio padre, sovente

rincorrevo farfalle, curavo il basilico

e il rosmarino e gustavo gli odori

dei bianchi capperi sul muro. Com’erano

altissime le volte degli Archi Felici!

Mio padre zappava la terra accanto

a una piscina bianca e azzurra di calce.

Le nuvole ubbidivano al cielo, in forme

strane, gigantesche. Ineffabili

scoperte dei segreti delle formiche!

Sulla via Casilina, sull’ampia strada

della mia infanzia, a poco a poco,

si svelavano tutti i giochi tutti i riti.

Poi, d’improvviso un attimo

del 19 luglio 1943 tutto scomparve,

e rimasi per dieci ore sotto le macerie,

abbracciato a mia madre. Non lo sapevo

ma ascoltando il suo eterno grido,

fu in quel momento che divenni poeta”.

ELIO FIORE

© Tutti i Diritti Riservati – All Rights Reserved

 

📚 L’Opera Poetica di Elio Fiore è pubblicata dalle Edizioni Ares (a cura di Silvia Cavalli, con prefazione di Alessandro Zaccuri)

CHI SONO

Mi chiamo Maria Amata Di Lorenzo e sono un’autrice di romanzi e di storie per il teatro e il cinema. Ho scritto anche biografie, testi di saggistica e poesie. I miei libri fino a oggi sono stati tradotti in numerose lingue: inglese, francese, portoghese, spagnolo, polacco, turco, ceco e sloveno.

Ho lavorato per più di vent’anni come giornalista e come autrice e consulente editoriale, e ho diretto corsi di scrittura creativa. Laureata in Lettere Moderne, dopo aver studiato presso la Scuola di Giornalismo di Urbino, mi sono specializzata in Marketing e Comunicazione e successivamente ho approfondito il campo della cosiddetta “relazione d’aiuto”, studiando psicologia e counseling, medicina naturale, psicobiologia e psicosomatica, arteterapia e scrittura creativa.

Mi occupo di spiritualità e crescita personale integrale. Per regalare alla tua anima spazi di riflessione e di bellezza ho aperto il mio blog: si chiama “Il posto delle anime sensibili”. Ho aperto questo luogo nel web per costruire ponti di amicizia, e per questo ho voluto creare anche la mia newsletter: ti accompagnerà lungo il cammino – bello e difficile – della vita con piccoli semi di felicità, consigli, novità, riflessioni sempre in punta di penna. Ti iscrivi qui.