Togli dal tuo vocabolario la parola “dovrei”

 

di Maria Amata Di Lorenzo

 

Le parole che noi pronunciamo hanno un peso. Lo sapevi?

Le parole hanno un potere. Quello di poter cambiare in meglio, oppure in peggio, la nostra esistenza. Perché allora non incominci questo anno nuovo di zecca con un bel proposito?

Il proposito di eliminare dal tuo vocabolario la parola “dovrei” e di sostituirla con un’altra parola, la parola “potrei“.

Ti sembra una differenza di poco conto? E invece non lo è.

Cambia tutto, credimi, e se tu hai la costanza di resettare dal tuo cervello l’onnipresente dovrei che usi immancabilmente un milione di volte al mese, ti assicuro che la tua vita cambierà sensibilmente.

 

Prendi coscienza di questa verità

Prendi coscienza di questa verità: sono i tuoi pensieri e le tue parole a creare la tua realtà.

La creano interamente, il mondo esterno infatti è solo un riflesso di quello che tu hai dentro. Lo riflette come uno specchio, e tu invece pensi che le sfortune siano capitate tutte a te e che il mondo intero quasi ce l’ha con te.

Non è quel che hai pensato più di qualche volta?

La verità è che tu non potrai mai modificare le cose che desideri cambiare, e non ti servirà a nulla fare dei bei propositi all’inizio del nuovo anno, come immagino stai facendo in questi giorni, e come probabilmente hai già fatto gli anni passati, se non vai a modificare il tuo schema mentale.

Non sarebbe allora una bella abitudine da prendere in questo nuovo anno quella di ripulire i nostri pensieri e le nostre parole?

Cominciando da “dovrei”

Cominciando da “dovrei” e continuando con tutte quelle parole e quei pensieri che ci limitano, che ci fanno sentire tristi e arrabbiati, che ci inoculano pessimismo ogni giorno goccia a goccia ed è un veleno per la nostra mente che manda all’aria la nostra vita sabotando tutti i nostri bei progetti.

Eliminiamoli, mettendo al loro posto i corrispettivi termini positivi. Credimi, è un rovesciamento di prospettiva che darà i suoi frutti.

Facendolo ogni giorno, alla fine diventerà automatico. Soltanto le prime volte dovrai starci un poco attento, ma poi non ci penserai più perché ti verrà naturale.

È come svuotare il cestino della spazzatura.

Tutte le parole negative, limitanti, i pensieri grigi e neri che ti affollano la mente sono la spazzatura che devi eliminare per poter vivere la vita che desideri. Fallo e non te ne pentirai.

Fallo per 30 giorni, e poi per altri 30 giorni, e poi per ancora 30 giorni.

Ci vogliono infatti 90 giorni per acquisire una nuova abitudine in automatico, perché questo è il tempo che occorre per formare dei nuovi circuiti neuronali all’interno del nostro cervello.

Perciò, tu non demordere, cancella per sempre il “dovrei” e mettici un bel potrei.

Tra 90 giorni poi raccontami com’è andata.

Sono sicura che mi dirai delle cose interessanti.

 


CHI SONO

Terapeuta naturale, counselor e scrittrice, le mie passioni fin da bambina sono la psicologia e le stelle e la scoperta dei misteri racchiusi nell’aldilà.
Esperta in alimentazione naturale e psicosomatica, mi occupo di crescita spirituale e psico-emotiva, sviluppo della creatività, intuizione e quella strana cosa che si chiama felicità…

Il posto delle anime sensibili è il mio blog. Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti gli aggiornamenti e per entrare nella nostra ispirata e meravigliosa community delle Anime Sensibili.


 

 

*