(la pagina del Corriere della Sera con la notizia dell’omicidio del giudice Rosario Livatino)

 

di MARIA AMATA DI LORENZO

*

Appena ho saputo che stava uscendo un libro che raccoglieva la testimonianza di Piero Nava, ho voluto subito acquistarlo. Avete mai sentito parlare di Piero Nava?

È stato il primo testimone di giustizia in Italia, un cittadino integerrimo che ha osato sfidare la mafia agrigentina, la stidda, denunciando gli assassini del giudice Rosario Livatino.

Passava di lì quella mattina, sulla strada che da Canicattì porta ad Agrigento, e ha visto tutto. Da testimone oculare, ha permesso la cattura di sicari e mandanti che adesso sono tutti all’ergastolo.

A questa vicenda io sono molto legata perché sono la biografa del giudice Rosario Livatino. Mio è il primo libro uscito su di lui, nel 2000, per le Edizioni Paoline. Mio il secondo libro, uscito su Amazon nel 2018 in ebook e libro di carta, che è un ampliamento e una riscrittura del precedente, essendo nel frattempo cresciuto il materiale in mio possesso, che desideravo far conoscere ai miei lettori.

Potete immaginare dunque con che emozione ho preso in mano nei giorni scorsi il libro-testimonianza di Piero Nava, Io sono nessuno, pubblicato da Rizzoli: non sono riuscita ad andare a dormire finché, a notte inoltrata, quasi mattina ormai, sono arrivata all’ultima pagina. Con tanta commozione dentro. E tanta gratitudine per questo uomo così coraggioso che, per questo gesto di giustizia, ha avuto la vita completamente andata a pezzi. Ha perso il lavoro, la casa, gli affetti, persino la sua identità. Nessuno oggi conosce il suo volto.

”Ho fatto solo il mio dovere di cittadino”, ha detto, ”lo avrebbe fatto chiunque”. Ne siamo proprio sicuri, signor Nava?

Vi consiglio la lettura di questo bellissimo libro-testimonianza, che potete trovare su Amazon in ebook e libro di carta. Sulla stessa pagina di Amazon trovate anche la recensione a 5 stelle che ho voluto rilasciare su questo libro, a mio avviso molto meritevole.

Se poi volete approfondire la figura del giudice Rosario Livatino, questo è il mio libro: Rosario Livatino – La giustizia esige l’amore.

Come vi dicevo, io sono legata a filo doppio alla vicenda del giudice Livatino: da lì infatti sono nata come scrittrice. Prima di allora non pensavo affatto di scrivere libri. Ma dopo il suo barbaro assassinio ho sentito dentro di me come una “chiamata”.

Era una chiamata ineludibile: io dovevo scrivere, dovevo raccontare. Era un imperativo interiore. Per me, un dovere morale.

****

CHI SONO

Mi chiamo Maria Amata Di Lorenzo. Scrivo, insegno e aiuto le anime sensibili a esprimere se stesse nella vita.

Autrice di libri editi fino a oggi in nove lingue e di testi per la radio, il cinema e il teatro, ho lavorato per oltre vent’anni come giornalista e come autrice e consulente editoriale, e ho diretto corsi di scrittura creativa. Ma ho desiderato anche prepararmi per divenire una professionista nella relazione d’aiuto: ho studiato psicologia e counseling, naturopatia, medicina energetica e life coaching a indirizzo psicobiologico. Insegno alle persone a scoprire e a mettere in pratica il proprio potenziale creativo e la saggezza interiore, per la loro crescita personale e il benessere, la guarigione e l’autorealizzazione.

Come autrice amo creare storie da raccontare con le parole e con le immagini. Hai letto qualcuna delle mie opere? Io le chiamo le “opere del mio cuore“, perché sono libri che nascono dalla mia anima. Le mie storie raccontano sentimenti profondi, che rispecchiano la mia anima e pongono interrogativi sul mistero della vita e dell’amore.

Per regalare alla tua anima spazi di riflessione e di bellezza ho aperto il mio blog: si chiama “Il posto delle anime sensibili”. Ho aperto questo luogo nel web per costruire ponti di amicizia, e per questo ho voluto creare anche la mia newsletter: ti accompagnerà lungo il cammino – bello e difficile – della vita con piccoli semi di felicità, consigli, novità, riflessioni sempre in punta di penna. Ti iscrivi qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *