Home

il cuore cerca la sua casa

La solitudine sembra essere l’epidemia del ventunesimo secolo.

Nonostante tanti social network e la gran quantità di “amici” o contatti che abbiamo su Facebook o Instagram o Twitter, la media di amici intimi per persona è crollata negli ultimi anni, passando da tre a due, uno o nessuno. Per “amico intimo” intendiamo un confidente, una persona a cui raccontiamo i nostri segreti, le nostre preoccupazioni, le nostre ansie. Che cosa succede?

Le persone provano spesso un senso di “sconnessione” con l’ambiente che le circonda, nonostante abbiano in realtà diverse persone accanto. Ma l’avere un partner o essere circondati da persone non è automaticamente sinonimo di felicità. La felicità nasce da dentro. Se non la possediamo all’interno di noi, nessuno ce la può dare.

Piuttosto, ciò che oggi è veramente difficile trovare è la profondità dei rapporti umani. Perché coltiviamo spesso delle relazioni in cui tutto si svolge in superficie, in cui non c’è un’empatia vera, ed è questo secondo me che poi genera quel senso di solitudine, così invincibile talvolta da esorcizzare.

Manca la dimensione “cuore a cuore”. Che è poi la sola che ci riempie di senso la vita e ci fa toccare con la punta dell’anima la felicità.

 

 

benvenuto

 

Ti do il benvenuto nel mio blog che è la mia “casa digitale”.

Mi chiamo Maria Amata Di Lorenzo e quando mi presento agli altri spesso dico che sono unoperaia specializzata nella manutenzione di teste sognanti…

Mi rappresenta bene, credo. Il sogno è sempre stato parte della mia vita. Il sogno, la fantasia, la sensibilità: hanno nutrito l’anima romantica che mi porto dentro…

Emotiva e passionale, come altro potrei definirmi?

Sono una donna che cerca intensità nelle cose e ha un grande desiderio di partecipare al mondo e di far risplendere in sé e negli altri il sacro canto della vita.

Mi considero una coltivatrice di esistenze felici: sono una professionista della relazione d’aiuto, specializzata come counselor ad approccio umanistico esistenziale e come terapeuta naturale, formatrice e life coach a indirizzo  psicobiologico.

Aiuto le persone creative e altamente sensibili a costruirsi una vita ed un lavoro secondo i propri sogni, talenti e desideri senza rinunciare ad essere se stesse.

È una cosa che mi piace immensamente. Per diversi anni della mia vita, però, mi sono occupata di altre cose. Ho fatto altri studi e seguito altre strade… (Leggi la mia storia)

 

 

le opere del mio cuore

Nella mia vita ha un posto importante la scrittura.

Sono un’autrice di romanzi e di storie per il teatro e il cinema. Ho scritto anche saggi e poesie. Ed ero giovanissima quando ho pubblicato il mio primo libro, si trattava di una raccolta di versi, che ebbe splendide recensioni e ottenne il prezioso incoraggiamento di Gesualdo Bufalino, importantissimo per me allora per andare avanti e credere nel valore della mia scrittura.

Sono usciti molti libri dopo quel positivo esordio, e i miei testi fino ad oggi sono stati anche tradotti in numerose lingue: inglese, portoghese, spagnolo, polacco, turco, ceco e sloveno.

Scrivo da molti anni e coltivo la mia vocazione letteraria come una ricerca interiore, come una dimensione etica, spirituale, apparentata alle istanze più profonde della mia anima e non alle logiche commerciali del mondo editoriale. (Scopri i miei libri)

 

la mia newsletter

Questo blog è la mia “casa digitale”. Un luogo dove narrarsi e incontrarsi con gli altri, dove mettersi in gioco e condividere le emozioni, le paure, i sogni. Un laboratorio di scrittura personale e di conoscenza di sé, che io immagino come un posto confortevole e pieno di luce, come un angolo di casa ben illuminato e caldo…

Ho aperto la mia casa-blog per creare ponti di amicizia, per questo ho voluto creare la mia newsletter: si chiama “Buoni passi nella gioia”  perché ti accompagni, come un augurio amorevole, lungo il cammino bello e difficile della vita, con piccoli semi di felicità, consigli, novità, riflessioni sempre in punta di penna. (Clicca qui per iscriverti)

 

 

vogliamo conoscerci di più

*

 

Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sulla propria pelle, sentire gli odori delle cose, catturarne l’anima. Quelli che hanno la carne a contatto con la carne del mondo. Perché lì c’è verità, lì c’è dolcezza, lì c’è sensibilità, lì c’è ancora amore

questa cosa l’ha scritta Alda Merini ma avrei potuto dirla anche io, perché mi rispecchia completamente…